Notizie flash

Gli regala un telefono spia, lui lo scopre e divorzia

cellulareLa donna, gelosa, poteva ascolare le chiamate dell'uomo e riceveva gli sms da lui fatti e ricevuti: al marito aveva regalato un telefono cellulare spia, di cui poteva ascoltare le comunicazioni e ricevere gli sms.

Leggi tutto...

Con la crisi aumentano rapine in casa, furti e scippi

ladro casa ridottoFurti in casa, rapine e usura: il 2012 è stato un anno di crisi anche per i reati. Sono diminuiti, fortunatamente, gli omicidi e le violenze sessuali. Nei primi sei mesi del 2012 le rapine nelle case sono state 1.677, contro le 1.333 dello stesso periodo del 2011.

 Sono, invece, diminuite le rapine nelle banche. Sono aumentati anche i furti in casa, saliti del 17,3% nel 2012 rispetto all'anno precedente. In aumento anche gli scippi, in crescita del 6,2%. In aumento anche le denunce per usura, con un +3,6%. Un sintomo dell'aumento anche del numero di persone che si rivolgono agli usurai. In alcuni quartieri di Napoli la camorra costringe chi ha un calo degli affari a prendere soldi in prestito. In questo modo entra nella società e ne prende possesso. Gli inquirenti dicono che per fortuna molti denunciano.

Con la crisi è tornato in auge anche il contrabbando di sigarette, alcolici, vestiti e accessori di marca. Nel 2012 le denunce sono aumentate del 28,9%. Al contrario sono diminuiti gli omicidi e le violenze sessuali, così come i tentati omicidi, lo sfruttamento della prostituzione e la pornografia minorile.

Questo il dato italiano. Secondo il bilancio 2012 dei Carabinieri della provincia di Sassari, crescono furti e rapine in casa e nelle banche ma aumenta anche il numero dei reati scoperti. Confrontando i risultati del 2011 con quelli dell'anno appena trascorso dei reati contro il patrimonio, il delitto più frequente nel Nord Sardegna, emergono dati interessanti. L'Arma ha proceduto in due casi su tre, arrestando 34 persone, quattro in meno dell'anno precedente. I furti, oltre 7500, sono risultati in lieve calo rispetto all'anno precedente, ma aumentano quelli nelle abitazioni (+18%) e l'attività di contrasto dei militari ha portato a un'impennata degli arresti, 319 contro 179. In aumento anche gli scippi e i furti con destrezza. Calano invece i furti di auto e moto e sui mezzi di trasporto. Il numero delle rapine resta sostanzialmente stabile nel dato generale, ma aumenta visibilmente il numero di quelle contro le banche (9 casi nel 2012, appena una nell'anno precedente) e in abitazione. Calano invece i colpi messi a segno contro uffici postali e sulla pubblica via.

Domande? Ti chiamiamo noi!

Inserisci i tuoi dati